Giovedì 14 gennaio nella sala consiliare del municipio di Zoppola, il Presidente della Associazione Propordenone, Giuseppe Pedicini, accompagnato dal Vice Presidente Gianni Moro, ha conferito al personale della Casa di riposo gestita dalla Fondazione Micoli-Toscano il tradizionale premio “Stella di Natale”. Il premio, come descritto nel sito della stessa Associazione, intende segnalare persone, associazioni e atti significativi di autentica umanità. Nel contempo, intende sollecitare più persone e ambienti possibili a guardarsi intorno, a saper vedere pure quanto vi è di positivo in questa società.

L’idea di premiare persone che compiano gesti di altruismo non ha la pretesa di compensare in modo adeguato persone che hanno compiuto atti di bontà, ma scaturisce dal desiderio di far conoscere la bontà di alcuni per illuminare con la bontà, tutti.

La Propordenone assegna questi riconoscimenti dal 1967. L’iniziativa è rivolta ai residenti nel territorio della Provincia di Pordenone e delle altre Provincie comprese nella Diocesi di Concordia – Pordenone.
I riconoscimenti, consistenti in diplomi riportanti le motivazioni dell’assegnazione, vengono abitualmente consegnati nel Duomo Concattedrale di S.Marco in Pordenone il giorno di S.Stefano (26 dicembre) alle ore 17.00. Quest’anno, causa la pandemia da COVID-19, la consegna è avvenuta presso le istituzioni premiate o, come nel nostro caso, più opportunamente presso la sede municipale di Zoppola.

Alla presenza quindi del Sindaco, dr.ssa Francesca Papais e del parroco di Castions don Ugo Gaspardo, che nel loro discorso introduttivo hanno spiegato perché fra le varie realtà operanti all’interno della comunità di Zoppola, hanno ritenuto di segnalare alla Propordenone l’attività svolta dagli operatori della casa di riposo di Castions, in rappresentanza di tutto il personale operante in struttura, dall’assistenza ai servizi, hanno ritirato il premio la I.P. Ileana Mirea, l’OSS Sara Corsolini e la dr.ssa Sara Dalla Torre.

Nel consegnare la targa, il Presidente Pedicini ne ha letto la motivazione:

“Premio Stella 2020 al personale della Casa di Riposo “Micoli Toscano” di Castions di Zoppola. Impegnati in prima linea a fronteggiare la prima ondata dell’epidemia, esposti al rischio di infezione e a un sovraccarico emotivo e di lavoro, il personale tutto non si è risparmiato incurante del rischio al quale andava incontro. Tutti loro sono stati il filo rosso e la forza per superare l’epidemia nei lunghi mesi passati. Ciò’ che li ha sostenuti è stata la convinzione dell’intero gruppo di lavorare per il bene comune.

Tutti hanno dato la propria disponibilità credendo senza indugi nel valore dell’aiuto e della cura verso gli anziani ospiti. Un duro lavoro svolto con dedizione e professionalità senza far mancare un grande senso di responsabilità e collaborazione”.

Dopo la consegna il Presidente della Fondazione Micoli-Toscano ha rivolto un ringraziamento a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione per l’ambito riconoscimento, rivolgendo un pensiero anche ai dirigenti ed personale dell’Azienda sanitaria Pordenonese, ivi compreso il dipartimento di prevenzione, che hanno collaborato al massimo delle proprie possibilità per la soluzione della difficile situazione in cui gli ospiti della struttura si sono venuti a trovare causa la pandemia. In particolare ha ricordato lo sforzo profuso dal dr. Pietro Casarin e dalle sue collaboratrici infermiere professionali che hanno accompagnato il personale nella delicata vicenda. 

Clicca sulla immagini per scorrere la galleria.

Chiudi il menu