La Festa di Sant'Andrea presso la struttura residenziale di Castions e il pranzo offerto dalla Fondazione Micoli-Toscano a tutti i volontari in supporto ai servizi gestiti dalla Fondazione.

Di seguito il riepilogo della “Festa di Sant’Andrea” avvenuta giovedì 6 dicembre 2023 presso la struttura residenziale per anziani non auto sufficienti “Micoli-Toscano” di Castions di Zoppola e del successivo pranzo svoltosi presso il Centro Comunitario.

Sant’Andrea e la Messa per gli ospiti.

Il giorno 6 dicembre, seppur in lieve ritardo rispetto al 30 novembre, abbiamo finalmente festeggiato in struttura la consueta festa di Sant’Andrea, patrono di Castions.

Una festa molto sentita dagli ospiti e dalla comunità che è iniziata con la Messa solenne concelebrata da Monsignor Basilio e dal nostro Don Ugo nel salone al piano terra, luogo già addobbato per il Natale con l’albero, ghirlande e il presepe. Ricordiamo con piacere come nel corso della cerimonia, un passaggio di Don Basilio sia stato particolarmente apprezzato dagli ospiti e da tutto il personale: la “ricetta” per la felicità che prevede “almeno tre sorrisi al giorno prima dei pasti”.

Il Mercatino e la tradizione

Al termine della messa il Presidente della Fondazione ha colto l’occasione per sottolineare l’importanza del ritorno al rituale di una festa tradizionale che presso la struttura accoglieva la comunità, tornando ad essere come è sempre stato in passato, “comunità nella comunità”.

La messa ha rappresentato anche l’occasione per ringraziare l’artista Elio Daneluzzi, nonché figlio di una nostra ospite centenaria, della donazione dell’opera rappresentante la sacra famiglia, opera dedicata alla madre e affissa nel salone al piano terra così da essere ammirata da tutti gli ospiti e visitatori.

Come di consueto alla fine della santa messa è stato aperto il mercatino con i manufatti donati dai volontari e dai familiari, insieme a quelli realizzati dagli ospiti durante i laboratori svolti nel corso dell’anno.

Un pranzo per ringraziare i volontari

A ringraziamento di quanto ogni anno i numerosi volontari svolgono con generosità, la Fondazione ha organizzato per loro un pranzo presso il centro comunitario di Castions.

Un momento di convivialità durante il quale il gruppo alpini, che ha contribuito attivamente alla preparazione del pranzo e che puntualmente assiste la Fondazione con la cura del verde, i volontari della casa di riposo dell’associazione “Il Cordon”, supporto fondamentale nelle attività socio educative, con gli autisti, impegnati quotidianamente nei trasporti sanitari e non solo, si sono ritrovati al tavolo insieme ai referenti dei servizi e all’amministrazione della Fondazione. L’occasione ha visto partecipe anche l’amministrazione comunale nella figura del Sindaco Tius e dell’assessore Papais.

Il pranzo si è concluso con i ringraziamenti del Presidente della Fondazione, con i saluti del Sindaco e la premiazione, da parte del Presidente del Cordon, di tre volontari “veterani” dell’associazione, omaggiandoli con un dono per il loro costante e lungo impegno nel tempo nel sostegno al prossimo.