Nella stagione invernale passata le misure restrittive imposte per contrastare la diffusione del virus hanno drasticamente ridotto la circolazione dell’influenza stagionale. Con la possibilità di tornare a muoversi liberamente, il virus influenzale potrebbe avere maggiore diffusione rispetto al recente passato, nonostante risulti ancora necessario rispettare i comportamenti indicati dal ministero della salute.

Come indicato sul sito del ministero della salute, “dati i sintomi simili tra COVID-19 e influenza, si sottolinea l’importanza della vaccinazione anche per la stagione influenzale 2021-2022, per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti.”

Nella foto, medico di base e infermiera alle prese con la somministrazione del vaccino anti-influenzale agli ospiti della struttura.

Chiudi il menu